Il Distretto della Nautica e Portualità informa: due appuntamenti per l’innovazione
22 giugno 2017
Il Pisa Mover Express su Thinking Cities di Giugno 2017
30 giugno 2017

Comunicato stampa

Gli strumenti finanziari della Regione Toscana a supporto della competitività delle imprese nel settore della Nautica

 

Questa mattina, presso la Spa Navicelli di Pisa, si è svolto il workshop “Gli strumenti finanziari della Regione Toscana a supporto della competitività delle imprese nel settore della Nautica”, organizzato dal Distretto Tecnologico per la Nautica e Portualità. I distretti tecnologici sono i nuovi strumenti finanziari promossi dalla Regione Toscana, che in qualità di raggruppamenti di operatori economici e della ricerca (start-up innovative, PMI e grandi imprese, organismi di ricerca) collaborano per promuovere e diffondere l’innovazione, condividendo competenze e know how, per stimolare ed incrementare la capacità di assorbimento di nuova conoscenza, soprattutto da parte delle PMI, al fine di agevolare le attività di trasferimento tecnologico tra le imprese, e tra imprese e organismi di ricerca.

L’incontro ha visto l’intervento di Pietro Angelini, Direttore di Navigo, che ha spiegato la struttura e il funzionamento del Distretto, illustrandone le linee d’indirizzo e gli interventi strategici: innovazione, networking e internazionalizzazione rappresentano i concetti chiave per la competitività delle imprese.

In seguito, sono stati presentati i bandi aperti della Regione Toscana: Francesco Lemmi, R&D and Startegic Projects Manager di Navigo, per quanto riguarda il Bando Ricerca e Sviluppo e il Bando Protocolli di Insediamento; Marilena Branchina, Coordinatore del Centro Servizi Yachting Lab – Spa Navicelli di Pisa, ha illustrato invece le caratteristiche dei Bandi Internazionalizzazione ed Efficientamento energetico; infine è stata la volta di Letizia Martelli, Referente del Polo Tecnologico Magona, che ha spiegato i Servizi qualificati e avanzati a supporto delle imprese toscane.

Al termine delle presentazioni, Alberto Ortolani, CNR – LAMMA, ha spiegato il ruolo degli Organismi di Ricerca nei progetti finanziati, sottolineando come sia fondamentale per la ricerca entrare nel mondo dell’industria per capire realmente i bisogni delle imprese.

La seconda sessione del workshop è stata dedicata alle best practices dei progetti finanziati nella programmazione precedente. In particolare, sui bandi Ricerca e Sviluppo e Protocolli di Insediamento, Fabrizio Orsini di I.D.S Ingegneria dei Sistemi Spa ha presentato il Progetto SAND, per la realizzazione di un dimostratore tecnologico capace di svolgere missioni come il soccorso e salvataggio in mare (SAR) e il monitoraggio delle condizioni ambientali. Stefano Battistini, CEO di Opus Automazione Spa, invece, ha portato l’esperienza del Progetto PRO_COOL per lo sviluppo di nuove partnership in Cina, finanziato all’interno del bando internazionalizzazione.

Al termine della sessione si è svolto un matchmaking con le imprese presenti in cui si è discusso di proposte e partnership progettuali.

Iscriviti al Navicelli Funding

Iscriviti per ricevere le ultime notizie relative al Navicelli Funding.

Tipologia*

Settore

Sign up for Navicelli Funding

Sign up to receive the latest news about Navicelli Funding.

Type*

Sector