Dragaggio Canale

L'attività di dragaggio del Canale deve garantire un pescaggio di 3 mt, in modo da permettere la navigabilità dello stesso da parte delle imbarcazioni in transito. L'attività di dragaggio  viene attuata mediante lo spostamento degli inerti (sabbia) allo scopo di mantenere un livello costante di 3 mt. L’attività viene eseguita esclusivamente nell'alveo fluviale del Canale. Le zone di intervento sono individuate dal personale addetto alla segnalazione, mediante la rilevazione dei fondali. Il tutto avviene, mantenendo inalterato il naturale equilibrio del fiume. Il materiale viene "dragato" mediante l'ausilio di motonavi, le così dette  "draghe", e viene aspirato da un punto ed immediatamente rifluito nell'alveo stesso, poco più distante. L’obiettivo è realizzare il dragaggio del canale sviluppando delle vasche di colmata a norma di legge e con trattamento di fitodepurazione.

Per quanto riguarda l’attività di fitodepurazione, essa rappresenta un processo naturale di depurazione delle acque reflue che utilizza le piante come filtri biologici in grado di ridurre le sostanze inquinanti in esse presenti per azione diretta e/o per azione dei batteri che si sviluppano sui loro apparati radicali e rizomatosi o nell’ecosistema in cui vivono.I trattamenti di fitodepurazione sfruttano la capacità di autodepurazione degli ambienti  acquatici. In questi biotopi gli inquinanti vengono naturalmente rimossi attraverso processi fisici, chimici e biologici tra cui filtrazione, adsorbimento, assimilazione da parte degli organismi vegetali, degradazione batterica sono le maggiormente efficaci. I trattamenti naturali possono rivelarsi sia una valida alternativa sia un supporto ai tradizionali sistemi basati su processi biologici accelerati e su reazioni chimico fisiche.  Numerose sono le applicazioni della depurazione naturale, come la fitodepurazione presenti all'estero (Danimarca, Gran Bretagna, Francia, Est Europa, USA, Centro Europa, Egitto) e validissimi sono i risultati, sotto il profilo sia dell'efficienza di depurazione, sia della funzionalità e economicità di realizzazione e gestione, sia, infine, dell'inserimento ambientale.