La produzione additiva nel settore degli Interni e Design

La Spa Navicelli di Pisa, in qualità di partner del Distretto Tecnologico Interni e Design (dID), al fine di svolgere l’attività di informazione strategica con specifico riferimento al foresight tecnologico e agevolare l’attività di match-making tra le imprese e il sistema della ricerca e dell’innovazione, organizza un incontro Research to Business con le aziende aderenti al Distretto, Martedì 6 Dicembre 2016 alle ore 15.00 presso la propria sede, per presentare le possibili applicazioni della produzione additiva nel settore degli interni e design. Le applicazioni della stampa 3D offrono nuove e infinite possibilità a designer e produttori di arredo: flessibilità di produzione, elevata rapidità di sviluppo dei prototipi di arredamento e l’eliminazione di qualsiasi limite progettuale rappresentano importanti vantaggi per i professionisti del settore. Tra le applicazioni di stampa 3D maggiormente utilizzate nel settore dell’arredo, il rapid prototyping, ovvero la realizzazione tramite le tecnologie additive di prototipi di arredamento con caratteristiche estetiche e funzionali del tutto simili a quelle del prodotto finito. Verrà illustrato quindi come la stampa 3D e le tecnologie ad essa correlate permettano di effettuare verifiche funzionali sui progetti, di riprodurre elementi non più reperibili in commercio, forme e materiali, di produrre oggetti unici per stile e forme. I distretti tecnologici sono i nuovi strumenti finanziari promossi dalla Regione Toscana, che in qualità di raggruppamenti di operatori economici e della ricerca (start-up innovative, PMI e grandi imprese, organismi di ricerca) collaborano per promuovere e diffondere l'innovazione, condividendo competenze e know how, per stimolare ed incrementare la capacità di assorbimento di nuova conoscenza, soprattutto da parte delle PMI, al fine di agevolare le attività di trasferimento tecnologico tra le imprese, e tra imprese e organismi di ricerca.

 

Data: 
Martedì, 6 Dicembre, 2016 - 15:00